Corso Abilità di Counseling

assocounseling-artemisia

Corso “Abilità di Counseling” – CERT. 0058-2012

Direttore: Arianna Garrone
Responsabile didattico: Arianna Garrone

Abilità di Counseling: certificazione Istituto Artemisia
Abilità di Counseling: programma di certificazione Istituto Artemisia

Artemisia è membro dell’IAC (International Association for Counseling), che ha come obiettivo quello di promuovere lo sviluppo del counseling nel mondo.
Essere membro dell’IAC conferisce ad Artemisia la possibilità di avere contatti in tutto il mondo creando reti; mentre agli studenti dà la possibilità di effettuare scambi con altre scuole di formazione a livello mondiale, oltre che attuare collaborazioni tra loro.
Oltre ad essere membro dell’IAC Artemisia ha anche ottenuto la Certificazione del suo percorso di formazione.
Ciò è garanzia dell’elevata qualità dei programmi erogati e della metodologia utilizzata.
Artemisia è tra le primissime scuola riconosciute da AssoCounseling ad avere la Certificazione dello IAC.

Presentazione Artemisia

L’Istituto di Formazione in Counseling Relazionale “Artemisia” nasce dall’esperienza più che ventennale del suo direttore, Arianna Garrone, nell’ambito del Counseling Relazionale.
Il corso di formazione in Counseling Relazionale Artemisia permette di acquisire degli strumenti e delle tecniche che poggiano sulle scienze umanistiche e sulle specifiche teorie del counseling. La capacità di svolgere in modo mirato ed efficace dei colloqui a livello individuale, di coppia, di gruppo.
La capacità di svolgere attività di formazione in ambito: sociale, educativo, scolastico, aziendale, sanitario, interculturale, benessere.
Attraverso l‘esperienza del “qui e ora”, verranno personalmente sperimentati gli strumenti di counseling e la loro efficacia. Si raggiungeranno buone capacità introspettive, si svilupperanno modalità efficaci di comunicazione e linguaggio. Si potrà, inoltre, comprendere che cosa accade durante un colloquio di counseling grazie alle neuroscienze, e scoprire come i nostri pensieri, emozioni e convinzioni possano modificare lo stato fisiologico del nostro corpo e le circostanze della nostra vita attraverso la psico-quantistica. L’attenzione e l’ascolto del corpo aiuterà il corsista a comprendere cosa accade nel suo mondo interiore.

L’Istituto Artemisia promuove principalmente:

Corsi di FORMAZIONE strutturati seconda richiesta per aziende, enti, organizzazioni, privati e professionisti.

L’Istituto Artemisia è sede dell’Istituto di Formazione omonimo i cui Corsi di formazione in Counseling Relazionale sono riconosciuti da AssoCounseling, attualmente la più rappresentativa tra le associazioni professionali di Categoria.
Il corso di Coaching è riconosciuto da ACoI (Associazione Coaching Italia).

Counseling

  • Corso di Abilità di counseling
  • Corso base triennale per la qualifica di Professional Counselor Relazionale
  • Corsi di aggiornamento per Counselor
  • Corsi di supervisione per Counselor

Coaching

  • Corso per la qualifica di Professional Coaching
  • Corsi di aggiornamento per Coaching

Corsi specifici
per i Professionisti di tutti gli ambiti lavorativi, privati e pubblici, per acquisire delle ABILITA’ RELAZIONALI

E anche…

  • Incontri interattivi liberi e gratuiti
  • Incontri di Counseling Relazionale individuali e di coppia
  • Laboratori di counseling per sviluppare le abilità relazionali
  • Gruppi di auto-mutuo-aiuto
  • Corsi di counseling interculturale
  • Corsi in ambito: aziendale, sociale, benessere, salute, scolastico.

L’Istituto Artemisia opera inoltre per promuovere in ogni ambito la diffusione della filosofia di vita proposta dal Counseling Relazionale incentivando una cultura volta a promuovere le potenzialità delle persone, la capacità di autodeterminazione, la creazione di buone relazioni interpersonali al fine di migliorare la qualità della vita propria e della collettività.

Obiettivi del corso di ABILITÀ DI COUNSELING

Il corso si rivolge a tutte le persone che desiderano acquisire o accrescere le proprie capacità di ascolto e comunicazione sia a livello personale che professionale. Attraverso un lavoro personale di consapevolezza, cambiamento, l’ascolto non giudicante di sé e degli altri, si impara a riconoscere i propri stili di vita, le proprie difficoltà, a scoprire le proprie risorse, le proprie modalità relazionali, gli stili comunicativi. Durante il percorso, in un ambiente protetto e in un clima relazionale sostenente, si sviluppano sensibilità, competenze e strumenti utili a favorire buone abilità di ascolto, comunicazione nelle relazioni interpersonali e in ambito lavorativo.
Al termine della formazione saranno raggiunte o migliorate le proprie capacità introspettive, relazionali e comunicative che consentiranno alla persona e al professionista di costruire relazioni diverse nel proprio ambito.

Metodologia d’insegnamento

All’interno del corso particolare attenzione è rivolta al consolidamento di buone capacità introspettive, all’ampliamento della conoscenza personale, alla volontà di cambiamento, alla creazione di buone capacità relazionali e comunicative.
La formazione prevede che la comprensione degli aspetti teorici derivi dall’esperienza diretta delle persone e sia approfondita all’interno della lezione e attraverso la lettura di testi.
Sono utilizzati strumenti e modalità di lavoro quali le tecniche di ascolto, la condivisione dei vissuti e delle conoscenze, lavori di gruppo, lezioni frontali, role-play, colloqui con il supervisore.

Competenze

Al termine della formazione saranno raggiunte o migliorate le proprie capacità:

  • introspettive: sviluppo della consapevolezza emotiva, dell’attenzione al non-detto e al dato per scontato, della capacità di messa in discussione di idee e pregiudizi, fiducia nel processo di crescita individuale e di gruppo;
  • relazionali: saper instaurare una comunicazione efficace, utilizzare l’intelligenza emotiva, stabilire un contatto empatico/simpatico di ascolto.
  • comunicative: saper negoziare e gestire conflitti, possedere una espressione verbale sintetica, orientata a sviluppare una modalità relazionale adeguata alle varie situazioni;
  • tecniche: tecniche di Counseling, esercizi di sensibilizzazione sensoriale; comprensione del linguaggio corporeo, modelli comunicativi, atti educativi;

Struttura del corso

Il Corso di Abilità di Counseling ha una durata di 104 ore.
Sono in programma due corsi:

  • Un corso che si svolge esclusivamente in orari infrasettimanali, al mattino. Esattamente il dalle 9 alle 13. Il mercoledì o il giovedì
  • Un corso suddiviso in 20 ore formazione FAD, una settimana intensiva di 7 giorni e sessione esami finali.

La partecipazione a un corso di Abilità di Counseling presso una sede dell’Istituto di Formazione Artemisia permette al corsista di acquisire dei crediti formativi che renderanno facoltativa la frequenza ad alcuni moduli o a parte di essi (consentendo un risparmio in termini economici) nel caso in cui il corsista decidesse di iscriversi al corso di formazione triennale in counseling relazionale per raggiungere il diploma di counselor.

A chi si rivolge

Il corso è rivolto a diplomati e laureati interessati ad acquisire delle abilità relazionali e competenze utilizzabili nella professione già svolta, e a chi desidera un miglioramento delle qualità della vita.

Criteri di ammissione

a) Possesso del diploma di scuola media superiore o titolo equivalente o titolo equipollente.
b) Possesso di un titolo professionale idoneo (a titolo esemplificativo e non esaustivo: assistente sociale, educatore-animatore di comunità, educatore professionale, formatore, infermiere, insegnante, maestro, operatore sociale, pedagogista, etc.).

Modalità di ammissione

a) Massimo allievi iscrivibili: 14/16 per corso
b) Per essere ammessi al corso è necessario sostenere un colloquio conoscitivo motivazionale

Assenze

Le eventuali ore di assenza, qualora non rappresentino più del 10% del monte ore totale, potranno essere recuperate, senza costi aggiuntivi, durante analoghe formazioni all’interno della scuola.

Materiale didattico

Saranno consigliati testi di lettura e approfondimento degli argomenti trattati e messe a disposizione dispense riassuntive e altro materiale didattico se necessario.

Esame

Al termine del percorso viene richiesto al corsista un bilancio sulle competenze acquisite e la stesura di un breve testo che descriva il percorso personale avvenuto durante la formazione.

Certificazione

Alla fine del percorso formativo, espletato tutto quanto richiesto, la struttura rilascia all’allievo:
1)Attestato finale che riporta gli estremi del riconoscimento di AssoCounseling, ivi compreso il logo/marchio relativo al riconoscimento di AssoCounseling e logo IAC (International Association For Counseling)
certificazione di valutazione in centesimi. Il voto minimo è 60/100, che corrisponde alla sufficienza. Terrà conto delle varie analisi di competenze che saranno svolte 1 volta all’anno.
2) Un documento integrativo dell’attestato di cui al punto precedente ovvero un certificato in cui vengono esplicitati, in maniera dettagliata: ore, attività e natura degli studi effettuati durante il corso.
3) Consiglio di Presidenza Nazionale dell’AssoCounseling sta lavorando all’apertura di un secondo registro all’interno del quale inserire tutti quei professionisti (non counselor) che possiedono le abilità di counseling.

Programma

Storia del counseling e definizione delle abilità di counseling

Origine del Counseling: definizione del Counseling, cenni storici., C. Rogers e l’approccio centrato sulla persona
Abilità di Counseling: Ascolto attivo, sospensione del giudizio, Empatia/simpatia, responsabilità ed autodeterminazione.
Dinamiche relazionali di gruppo, lavorare in rete, gestione dei conflitti.

Comunicazione efficace. Teorie e modelli

La comunicazione è un processo dinamico e complesso d’interazione tra gli individui coinvolti nella relazione, in cui è presente uno scambio reciproco di elementi cognitivi, emotivi e relazionali.
Obiettivo del corso è aiutare i partecipanti a riconoscere e distinguere modelli e stili comunicativi al fine di migliorare le proprie relazioni in ambito personale e professionale, creando relazioni più funzionali e costruttive.
All’interno del corso verranno affrontati i seguenti argomenti:
Gli elementi fondamentali e le fasi del processo comunicativo
Le caratteristiche e le proprietà della comunicazione efficace: il potere delle domande, l’ascolto attivo, il ruolo fondamentale del feedback d’ascolto, l’empatia
Il Potere de linguaggio: saper dare un nome alle proprie emozioni ed azioni significa poter cambiare la conversazione interna in una conversazione che permette di aprirsi ad un’altra visione del mondo e a nuove possibilità.
PNL “La mappa non è il territorio”: distinguere tra la realtà e la propria interpretazione della realtà.
Ogni individuo possiede una propria personale visione del mondo. Questa visione è basata sulle mappe interne, risultato delle esperienze della nostra vita individuale. Le mappe determinano il modo in cui interpretiamo il mondo circostante e reagiamo ad esso, e definiscono il modo in cui attribuiamo significato a comportamenti ed esperienze. La mappa rappresenta il territorio, ma non è il territorio stesso. Le mappe variano a seconda dell’interpretazione personale che ognuno dà alla realtà, rappresentando pertanto una visione soggettiva della realtà, e non la realtà stessa. Essere consapevoli che la propria visione del mondo non è la realtà stessa, ma una delle tante possibili interpretazioni, permetterà di modificare la propria personale percezione del mondo, e di conseguenza la risposta ad esso.
Comunicare a 360°: comunicazione verbale, paraverbale, non verbale. Attraverso le parole, gli sguardi, la postura corporea, trasmettiamo non solo informazioni ma anche emozioni, influenzando l’efficacia del nostro messaggio. Saper armonizzare i tre livelli di comunicazione è fondamentale per comunicare efficacemente in ogni contesto.
Gli assiomi della comunicazione: comunichiamo non solo per dare/ricevere informazioni ma ogni volta che comunichiamo con un altro definiamo la natura della relazione che ci lega all’altro e all’ambiente circostante. Watzlawick e i suoi collaboratori nel testo “Pragmatica della Comunicazione Umana” illustrano come ogni comportamento sia comunicazione e come ogni comunicazione sia comportamento: ogni azione esprime un messaggio e ogni atto comunicativo influenza la relazione, andando a determinare le reazioni comportamentali degli interlocutori. Conoscere gli assiomi permette alla persona di diventare consapevole del proprio stile comunicativo, consentendogli di portare agli altri il proprio punto di vista e, vicendevolmente, di assumere il punto di vista degli altri.

Le predisposizioni di base dell’operatore e l’ascolto attivo

Attraverso l’esperienza del “qui e ora” vengono proposti strumenti e modalità atte a raggiungere buone capacità introspettive e relazionali. Si svilupperanno modalità efficaci di comunicazione e linguaggio che aiuteranno a comprendere cosa accade in una relazione e a scoprire come i nostri pensieri, emozioni e convinzioni influenzano il nostro corpo e le circostante della nostra vita. Attraverso l’ascolto attivo, l’empatia e l’accettazione, il corso propone una cultura volta a promuovere le potenzialità delle persone, la capacità di autodeterminazione, la creazione di buone relazioni interpersonali al fine di migliorare la qualità della vita della persona nell’ambito personale e lavorativo e quindi della collettività.

Comunicazione assertiva e riflessione sul proprio stile comunicativo

Una comunicazione assertiva presuppone buone relazioni interpersonali e con il proprio sé. All’interno del corso verranno affrontate le componenti essenziali per una efficace comunicazione assertiva: la consapevolezza di sé e dei propri bisogni, l’ascolto attivo, l’empatia, l’autostima, la fiducia nelle proprie risorse e in quelle dell’altro, la mancanza di giudizio, il rispetto, l’accoglienza.
Durante la formazione il corsista sarà aiutato a comprendere quali comportamenti verbali e non verbali, quali pensieri, emozioni, credenze caratterizzano il suo stile comunicativo.
In particolare, all’interno del corso verranno affrontati i seguenti argomenti:
La comunicazione assertiva e l’empatia
I 3 aspetti della CNV di Rosenberg: Auto-empatia (l’ascolto di sé), Empatia (ascolto dell’altro), Auto-espressione (esprimere autenticamente il proprio sentire e i propri bisogni).
Il processo di comunicazione della CNV: Osservazione dei fatti, Identificazione dei sentimenti, Riconoscimento dei bisogni, Espressione delle richieste.
Le modalità comunicative che ostacolano la CNV: esprimere giudizi, fare paragoni, classificazioni, avanzare pretese, agire sulla base di punizioni e/o ricompense.
Livelli di ascolto: parziale, superficiale, attivo.
Karl Rogers e la comunicazione positiva
L’intelligenza emotiva di Goleman, ovvero l’armonia fra emozione e pensiero, dove l’autocontrollo, l’empatia, l’attenzione verso l’altro giocano un ruolo fondamentale.
Mente e cuore hanno bisogno l’una dell’altro: l’equilibrio tra le due parti rende la persona capace di distinguere e denominare le proprie emozioni.
Le cinque caratteristiche dell’intelligenza emotiva: consapevolezza di sé, gestione di sé, motivazione di sé e degli altri, comprensione degli altri, gestione degli altri.
Comprendere e gestire le emozioni distruttive attraverso l’intelligenza emotiva.

La gestione delle dinamiche conflittuali, interventi comunicativi efficaci

Come utilizzare l’intelligenza emotiva per gestire le emozioni; riconoscere le dinamiche messe in atto e come si può essere responsabili e attivi nelle relazioni. Utilizzare la de-escalation dell’aggressività. Tecniche per la gestione dei conflitti. (Cosa è un conflitto, cause, tipo del conflitto, approcci al conflitto, comportamento di fronte al conflitto, strategie e possibili risoluzioni del conflitto)

Bibliografia del corso

May, R., (1991) L’arte del counseling. Il consiglio, la guida, la supervisione, Roma, Astrolabio Ubaldini Editore.
Bandler – (1986) Usare il cervello per cambiare – Ed. Astrolabio
Daniel Goleman Intelligenza emotiva. (2011). Ed Rizzoli
Watzlawick, P.; Beavin, J.H.; Jackson, D.D., (1978) Pragmatica della comunicazione umana. Studio dei modelli interattivi, delle patologie e dei paradossi, Roma, Astrolabio Ubaldini Editore,
M.Sclavi (2003) L’arte di ascoltare e mondi possibili .Ed Bruno Mondadori
Lowen A. (1978) Il linguaggio del corpo, Ed.Feltrinelli

Costi

Il costo totale e omnicomprensivo del corso: € 1400 esente IVA
Le modalità di pagamento possono essere concordate secondo le esigenze della persona e subire variazioni in conformità al piano di studi stabilito tra Direzione Didattica e Corsista.

Docenti

Arianna Garrone

Trainer e Supervisor Counselor riconosciuta da AssoCounseling con il n°REG-A0737-2012.
Direttore e Responsabile didattico dell’Istituto Artemisia formazione in Counseling Relazionale
Responsabile didattico dell’Istituto Ulisse Formazione in Counseling Relazionale.
Fondatore della Associazione Culturale Casp Piemonte.
Formatasi nell’ambito delle dinamiche relazionali, svolge l‘attività di Professional Counselor e Counseling Trainer da 20 anni e si occupa di sostenere il cliente nel suo percorso di crescita personale per migliorarne la qualità della vita e giungere ad un rinnovato equilibrio interiore.
Lavora sulla prevenzione e la risoluzione dei disagi contemporanei quali lo stress, l’ansia, le insicurezze; le fasi di superamento di problematiche personali quali le separazioni, i lutti, la relazione con i figli e la risoluzione di particolari situazioni personali e familiari.
Dal 2009 è Direttore dell’Istituto Artemisia – Formazione in Counseling Relazionale, si occupa dei programmi didattici e di tirocinio per la realizzazione di percorsi di formazione e specializzazione come Counselor, coordina le risorse assegnate alle attività formative, definisce i percorsi di aggiornamento per i Counselor professionisti .
E’ formatrice di “facilitatori” di gruppi di auto mutuo aiuto e partecipa attivamente in diverse Associazioni ed organizzazioni : Socia fondatrice e Presidente dell’Associazione Salute Donna Torino che si occupa di lavorare sulla prevenzione primaria di recidive di tumori, e altre malattie, intervenendo sullo Stile di vita.
All’interno della Fondazione A. Fabretti è la responsabile del Progetto di Sostegno al Lutto, prima esperienza in Italia di sportello gratuito per il cittadino.
E’ responsabile e supervisore dei gruppi AMA (gruppo auto mutuo aiuto) sul lutto in Piemonte.
Collabora con numerosi Presidi sanitari regionali, ASL, Enti locali, Università Facoltà di Scienze della Formazione; Servizi Educativi di Torino e Ventimiglia; Interfacoltà di Torino Laboratorio di Teatro Sociale e Counseling; Coop e Ipercoop; Biblioteche civiche Torino; Ospedale San Giovanni Antica Sede; Milano Cascina Rosa Istituto Tumori di Milano; Breast-unit Molinette; Ministero della salute; Cuneo Hospice di Busca, Aosta Istituto Clinico della Val D’Aosta, Asl 1, Asl 2, Asl 5, Arci, Cesvolt e Idea Solidale; Consorzio Formazione Canavese; Api Formazione; Reconsult; case di cura; Alma Mater; UAAR; ANAPACA; Comune di Caselette To; Comune di Borgone di Susa; Torino Poliambulatorio Promed; Senior del Comune di Torino; Associazione Salute Donna Nazionale; Associazione R.A.Vi; Ga.Dos; A.N.D.O.S.; V.I.T.A.; CEDAS; AMA Milano-Monza Brianza; Amazzoni Club Donne Manager; CIF centro italiano femminile; Donne di Mirafiori; CUS Torino; Circoscrizione VII e X; Uni 3 Caselette e Buttigliera Alta; UGI.
Inoltre collabora con la Scuola Holden, Università degli Studi di Torino dipartimento di psicologia, Città Studi Biella, Alta Scuola Pedagogica dei Grigioni, Unione Europea Fondo Europeo di Sviluppo Regionale per progetto INTERREG: Programma Operativo di Cooperazione Transfrontaliera Italia Svizzera 2007-2013.

Alberto Walter Cericola

Counselor, riconosciuto da AssoCounseling numero A0010
Mediatore familiare e naturopata.
Diploma in counseling conseguito presso Centro Studi di Terapia della GESTALT di MIlano
diploma del corso di “Mediazione Familiare” tenutosi presso lo Studio Metafora di Milano riconosciuto A.I.Me.F.
Corso e certificazione di “Emotional Truly and Credibility” e “Emotional skills and competencies del Paul Elkman Group
Laura H. C. in naturopatia presso la Costantinia University di Rhode Island
Iscritto alla Facoltà di Medicini e chirurgia della Università statale di MIlano in itere.

Simona Ferrari

Formazione umanistica, laurea in lingue e letterature straniere conseguita presso l’università degli studi di Torino
Professional Counselor n° REG- A2094 Registro Italiano dei Counselor di Assocounseling® (RICA)
Diplomata all’Istituto Artemisia formazione in Counseling Relazionale
Professional Coach iscritta a AICP n° 1570
Esperta in gestione e formazione risorse umane in aziende private
Esperta in gestione centri di costo in aziende private
Master in Information Technology & Operation presso il MIP- Politecnico Di Milano
Docente e tutor presso l’istituto Artemisia formazione in Counseling Relazionale.